Archivio di settembre 2011

i miei nuovi lavoretti a ricamo

giovedì, 29 settembre 2011

Sfogo personale.

martedì, 27 settembre 2011

Ultimamente mi sento strana,in questi ultimi giorni mi sta assalendo un pò di nervosismo che riguardano alcune cosette non solo mie personali(INFATTI VENERDI’30 SETTEMBRE AVRO’LA VISITA SEMESTRALE AL POLICLINICO PER LA MIA DISTROFIA E QUESTA COSA ALLENTA MOLTO IL MIO NERVOSISMO),ma anche a livello di alcune persone che mi stanno “vicine”ma con i loro determinati atteggiamenti si sono allontanati di parecchio.In questo caso sto cercando in tutti i modi di capire quali possano essere i miei errori,le mie mancanze;prima di poter giudicare…perchè prima di tutto voglio capire fino in fondo prima io cosa e dove posso aver sbagliato o addirittura mancato,ma proprio non ci riesco…l’unica cosa che arrivo a capire è che mi sono “incazzata”solo perchè mi sono difesa da questi attacchi esterni….quindi per ora sono arrivata a una soluzione:quella di essere me stessa e di evitare di “intossicarmi”per questa persona…quindi non ho nulla da recriminarmi se poi evito di avere per ora ulteriori rapporti con essa.
Intanto ora mi voglio godere alcune cosette che avrei in mente di fare…..

Aperitivo all’Arenile di Bagnoli con l’Unitalsi del 20 settembre 2011

mercoledì, 21 settembre 2011

SERATA NAPOLETANA con l’Unitalsi.
si…ebbene si,ogni tanto anche io ho un pò di vita”mondana”Martedi 20 settembre 2011 all’arenile di Bagnoli la sezione campana dell’ Unitalsi ha organizzato un aperitivo all’aperto,approfittando per stare insieme e vederci.Ho infatti anche incontrato i ragazzi volontari e sia anche gli ammalati che parteciparono nell’aprile scorso al pellegrinaggio giovani in Polonia;qualcuno dei quali poi li ho rivisti nel giugno scorso alla giornata al mare ad Agropoli.Hoincontrato anche altre persone che non vedevo dal Natale scorso,oltra a vedere anche qualcuno con cui ho trascorso la settimana di vacanza estiva a Scalea;insomma è stata un’occasione per vedermi con molti miei amici.Questo evento è stato pubblicizzato anche dal quotidiano IL MATTINO del 19 settembre.Il ricavato dovrebbe servire per il viaggio bambini di Lourdes che si tiene ogni anno.In quest’occasione approfitto per raccontare anche qualcosa di “diverso”nel senso che fino al primo pomeriggio sapevamo che dovevamo andare all’arenile quando arriva una telefonata a casa che mi dicono che il luogo è cambiato e bisogna fare il giro di telefonate e mentre ci si fa questo giro con il computer acceso per aspettare anche dei messaggi i quali prontamente arrivano dando notizie prima di un posto poi di un altro per poi ritornare al luogo di origine.Nonostante tutto è stato bello ugualmente,perchè è stata una serata tranquilla,gioiosa un risultato che noi volevamo

E’di nuovo lunedi…buona settimana a tutti

lunedì, 19 settembre 2011


SII FELICE ORA
non aspettare di finire l’università, di innamorarti, di trovare lavoro, di sposarti, di avere dei figli, di vederli sistemati, di perdere quei dieci chili, che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina, la primavera, l’estate, l’autunno o l’inverno. Non c’è il momento migliore di questo per essere felice, la felicità è un percorso non una destinazione. Lavora come se non avessi bisogno di denaro, ama come se non ti avessero mai ferito, e balla come se non ti vedesse nessuno. Ricordati che la pelle avvizzisce, i capelli diventano bianchi, e i giorni diventano anni. Ma l’importante non cambia, e la tua forza, la tua convinzione, non hanno età. Il tuo spirito è il piumino che tira via ogni ragnatela, Dietro ogni traguardo ce’ una nuova partenza. Dietro ogni risultato c’è una nuova sfida. Finché sei vivo, sentiti vivo. Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere…. (Madre Teresa di Calcutta Durante una grigliata,Ingrid è inciampata ed e caduta.Le è stato offerto di chiamare un’ambulanza,ma lei ha assicurato a tutti che era tutto OK ed era inciampata a causa delle sue scarpe nuove.Era un pò pallida e traballante,è stata aiutata a ripulirsi e le è stato portato un altro piatto di cibo.Ingrid trascorse il resto della serata felice e gioiosa.Più tardi il marito di Ingrid per dire che sua moglie è stata portata all’ospedale morendo alle 23:00 di quella stessa sera.Aveva avuto un ictus durante la grigliata.Se i suoi amici avessero saputo interpretare i segni di un ictus;Ingrid potrebbe essere ancora viva oggi.Alcune persone non muoiono immediatamente,spesso rimangono a lungo in una situazione disperata.Basta un minuto per leggere quanto segue.Un neurologo ha detto che se si riesce ad intervenire entro tre ore su una vittima di ictus si potrebbe annullarne gli effetti.Ha detto che il trucco sarebbe quello di riconoscere un ictus,per diagnosticare e curare i pazienti entro queste tre ore;ma non è facile.Riconoscerne quattro fasi:
1)Chiedete alla persona di sorridere(NON CE LA FARA’)
2)Chiedere alla persona di pronunciare una semplice frase(PER ESEMPIO “E’MOLTO BELLO OGGI”)
3) Chiedere alla persona di alzare entrambe le braccia(NON CI RIUSCIRA’O LO FARA’SOLO PARZIALMENTE)
4)Chiedere alla persona di tirar fuori la lingua(NON CI RIUSCIRA’O LO FARA’SOLO PARZIALMENTE E SE LA LINGUA E’STORTA,TORSIONE A DESTRA O SINISTRA E’ANCHE UN SEGNO DI ICTUS)Se lui o lei ha problemi con uno di questi passi,chiamare immediatamente l’ambulanza e descriverne i sintomi alla persona al telefono.Un cardiologo ha detto che se si mettono quante più persone al corrente di ciò,si puo’essere sicuri che qualsiasi vita anche la nostra può essere salvata.

Un in bocca al lupo

mercoledì, 14 settembre 2011

A tutte le persone che stanno soffrendo,a chi è stato dimenticato..A chi affronta una brutta malattia..A chi vorrebbe e spera di conoscere l’anima gemella e a chi sta in un letto di ospedale..

Martedi 11 settembre 2011-Domenica 11 settembre 2011

domenica, 11 settembre 2011

Io faccio parte di questa categoria e NON ME NE VERGOGNO,perchè vivo….GUARDATE QUESTO VIDEO

giovedì, 8 settembre 2011

Le persone con disabilità non sono fatte solo di “disabilità”.Dietro c’è altro,emozioni,progetti, sogni…voglia di divertirsi…tutto è possibile

URGENTISSIMO:FATE GIRARE MA SOPRATTUTTO FIRMATE PER FAVORE E GRAZIE ANDATE SUL SITO EVIDENZIATO IN GIALLO LEGGETE ATTENTAMENTE

lunedì, 5 settembre 2011

Oggetto: [HandyLex.org] Manovra: fermateli con una firma! Manovra: fermateli con una firma! Le prospettive per la spesa sociale in Italia sono già molto preoccupanti.Ne abbiamo scritto dettagliatamente nel nostro sito HandyLex.org.La manovra di luglio prevedeva di recuperare 4 miliardi nel 2013 e 20 nel2014 con la riforma dell’assistenza e del fisco.La manovra bis ha anticipato le date rispettivamente al 2012 e al 2013 eabbassato a 16 miliardi l’importo per il secondo anno. Altri 20 miliardisono da recuperare l’anno seguente: totale 40 miliardi in tre anni.La riforma fiscale imposta da questa Manovra inciderà duramente sui servizialle persone, sullle indennità di accompagnamento, sulle prestazioni allefamiglie, ai bambini, agli anziani e ai non autosufficienti. Sentiamo il dovere, quindi, di richiamare tutti all’impegno civico,chiedendo di sostenere l’azione delle Federazioni delle associazioni dellepersone con disabilità (FAND e FISH) che stanno promuovendo una pressantemanifestazione telematica per condizionare chi sta assumendo questedevastanti decisioni. All’indirizzo http://www.fishonlus.it/fermiamoli/ è stato predisposto unsemplice modulo che consente ad ognuno di aderire all’iniziativa, inviandoautomaticamente la conseguente protesta alla Presidenza del Consiglio, aiMinistri dell’economia e del Lavoro e ai diversi responsabili delleCommissioni parlamentari coinvolti nella discussione.Vi invitiamo a firmare il prima possibile (la prossima settimana rischia diessere troppo tardi) e in tanti e a diffondere l’iniziativa. Un grazie a chiunque darà il suo sostegno nell’interesse di milioni diCittadini. Carlo GiacobiniDirettore responsabile di HandyLex.org