Archivio di gennaio 2012

*___*Giusto per ridere un pò*___*Post satirico*___*aspettando il 14 febbraio FESTA DEGLI INNAMORATI

martedì, 31 gennaio 2012

Preghiere che fanno davvero riflettere

lunedì, 23 gennaio 2012

Signore,la malattia ha bussato alla mia vita,
mi ha sradicato dal mio lavoro e mi ha
trapiantato in un “altro mondo”,il mondo dei malati.Un’esperienza dura,una realtà difficile da accettare.Eppure,Ti ringrazio Signore,proprio per
questa malattia:mi ha fatto toccare
con mano la fragilità e la precarietà della vita;
mi ha liberato da tante illusioni.Ora guardo con
occhi diversi:quello cheho e che non mi appartiene,
è tuo dono.Ho scoperto chevuol dire”dipendere”,
aver bisogno di tutto e di tutti,non potendo più far
niente da solo.Ho provato la solitudine,
l’angoscia,la disperazione,ma anche l’affetto,
l’amore e l’amicizia di tante persone.Signore,
anche se mi è difficile,ti dico:”Sia fatta la tua
volontà”.Ti offro le mie sofferenze e le
unisco a quelle di Cristo,Ti prego benedici tutte
le persone che mi assistono e tutti quelli che
soffrono con me.E se vuoi dona la guarigione
a me e agli altri.
Preghiera del clown
Più ho voglia di piangere e più
gli uomini si divertono,
ma non importa, io li perdono, un po’ perché essi non sanno,
un po’ per amor Tuo e un po’ perché hanno pagato il biglietto.
Se le mie buffonate servono ad alleviare le loro pene,
rendi pure questa mia faccia ancora più ridicola,
ma aiutami a portarla in giro con disinvoltura.
C’è tanta gente che si diverte a far piangere l’umanità,
noi dobbiamo soffrire per divertirla.
Manda, se puoi, qualcuno su questo mondo,
capace di far ridere me come io faccio ridere gli altri.(TOTO’)

E poi ci sono gli anziani che quando li incontriamo per caso hanno quella voglia di raccontarci tutta la loro vita..Quanta tenerezza che fanno.E prima di sbuffare o cercare di evitarli o lagnarsi considerandoli noiosi…Fermiamoci per un attimo ad ascoltarli..Perche’ potrebbero avere qualcosa di importante da insegnare..E perche’ un giorno saremo anziani anche noi e andremo in cerca di due orecchie e soprattutto di un cuore..Che sappaino ascoltare e raccogliere i nostri ricordi…..

Ma io mi e vi chiedo…

sabato, 7 gennaio 2012

ma perchè invece di chiamarci con questi”simpatici appellattivi”non ci chiamano con il nostro nome?Per carità la situazione di sofferenza c’è e non possiamo certo negarla mettendo la testa sotto la sabbia come fa lo struzzo,ma se ci chiamate come ho detto prima con questi”simpatici appellativi” ci fate ricordare ancor di più della sofferenza che stiamo provando.Invece noi siamo delle “PERSONE”con tutti i difetti,con tutti i pregi,con tutte le emozioni.Piangiamo,ridiamo,quando possiamo usciamo e cerchiamo di vivere una “vita normale”ci chiamiamo Nunzia,Emanuele,Roberta,Giuseppe,abbiamo dei nomi bellissimi perchè sostituirli?Scusatemi lo sfogo e permettetemi di aprire il dibattito:
VOI CHE NE PENSATE DI TUTTO CIO?

Buona Befana 2012

venerdì, 6 gennaio 2012

A te che sei stanco di combattere,
a te che pensi che gli altri siano più fortunati;
a te che spesso dubiti dell’amore di Gesù;
a te che quando torni stanco non
vedi oltre le apparenze;
a te che la malattia ti accompagna da un pò;
a te che sei convinto che con i soldi puoi comprare tutto;
a te che non riesci a trovare vie d’uscita;
a te che ti fai confondere dai tuoi pensieri;
a te che dai tutto per scontato;
a te che pensi che tutto è ormai finito;
ricorda…ricorda che IO asciugo le tue lacrime;
ricorda che IO conosco i tuoi pensieri e le tue
tribolazioni;ricorda che mi sono fatto inchiodare
su una croce per TE per salvarti,ti sembra poco
questo?Puoi forse dubitare ancora di
ME e del mio amore per TE?
Rifletti figlio mio
A PARLARTI E’ IL TUO DIO