Archivio di gennaio 2013

L’Europa di notte vista dal satellite

mercoledì, 30 gennaio 2013

Ciao DON PEPPINO

sabato, 26 gennaio 2013

A pensare che credevo che il 2012 fosse andato via e invece è ritornato
momentaneamente stamattina.Ho ricevuto una
telefonata di una mia amica con la quale ci
sentimmo per Natale.Ogni anno cosi facciamo,
a Natale mi chiamava assieme al padre e a Capodanno
li chiamavo io.Quest’anno invece ho voluto anticipare
io la cosa chiamandoli prima io:mi rispose il padre
dicendomi che la figlia era andata a Messa e che
mi avrebbe fatto chiamare e così fu.Poi a Capodanno
non ci pensai molto perchè li avevo sentito pochi giorni
prima e sinceramente non mi ero preoccupata più di tanto.
E invece stamattina ecco che lei la mia amica mi telefona
e mi dice che mi deve dare una brutta notizia.
Che il 31 dicembre il padre si è sentito male improvvisamente e che è deceduto.Lo so era anzianotto
ma mi è dispiaciuto tantissimo…era una brava persona.
Li conobbi l’estate 2000 quando andai a Rimini
per incontrarli poi di nuovo due anni dopo a Ladispoli,
e in quella vacanza sul litorale laziale consolidammo
l’amicizia,la sera uscivamo insieme e il pomeriggio
invece di andare al mare ce ne andavamo
in giro per Ladispoli e dintorni.
E ora non resta che salutarti
caro DON PEPPINO,eri davvero una brava persona
e mi hai lasciato dei bei ricordi.

I miei lavoretti all’uncinetto

venerdì, 25 gennaio 2013

Lettera da Pietro (GIGI D’ALESSIO)

domenica, 20 gennaio 2013

*-*

martedì, 15 gennaio 2013

Non spezzare mai il cuore di nessuno
le persone ne hanno solo uno.
Semmai spezzagli un osso che
sono 206….magari quello sacro.(Anonimo)

C’è sempre un pò di verità dietro
ogni”STAVO SCHERZANDO”.
C’è sempre un pò di conoscenza
dietro ad ogni”NON SO!”
C’è sempre un pò d’emozione dietro
ogni”NON MI INTERESSA!”
C’è sempre un pò di dolore dietro
ogni”STO BENE!”(Anonimo)

Parlano male di me?Io non ci
resto male,i pezzi di vetro
invidiano i diamanti!
(Anonimo)
Il silenzio è l’unica risposta
da dare agli imbecilli,perchè
dove l’ignoranza parla,l’intelligenza
tace:è una questione di stile:
signori/e si nasce e stronzi/e pure.
(Anonimo)
Nella vita quello che conta è la
coscienza e chi la tiene pulita
non ti evita…ti affronta.
(Totò)

Fiducia in se stessi

lunedì, 14 gennaio 2013

Gli infelici valutano costantemente
gli altri,criticano continuamente il loro
comportamento e spesso su di loro sfogano
il loro personale malessere o fallimento.
(Fabio Velo)

Coloro che incolpano gli altri sono in
genere infelici;con cervelli deboli.Si sono messi
loro in quella condizione,
attraverso i loro errori,anche se incolpano gli altri questo
non altera la loro condizione.Non li aiuta in alcun modo.
Questo tentativo di gettare la colpa su altri,non fa altro che
indeboliri di più.Perciò non incolpate altri dei vostri errori;
reggetevi sulle vostre gambe.e assumetevi le vostre responsabilità.
Dite:”Questa infelicità che sto soffrendo è opera mia e ciò
vuol dire che dovrà essere disfatta da me solo!”Quello che io
ho creato posso annientare;quello che è creato da qualcun
altro non sarò mai in gradi di distruggere.Perciò
alzatevi:siate audaci,siate forti.Non abbiate paura di
nulla,farete un lavoro meraviglioso.Nel momento
io cui avete paura,siete nessuno.E’la paura che è la
grande causa dell’infelicità del mondo.E’la paura ad
essere la causa delle nostre pene.E’il coraggio che porta
il paradiso in un istante.Perdere fede in se stessi significa
perdere la fede in Dio.E’la paura che porta l’infelicità,è la
paura che porta la morte,è la paura che genera il male.
E cosa causa la paura?L’ignoranza nella nostra esistenza.
(Swami Vivekananda)Forse possiamo cambiarla ma è l’unica che c’è
questa vita di stracci e sorrisi e di mezze parole,
forse cent’anni o duecento è un attimo che va.
Forse un attimo appena sarebbe con me tutti
vestiti di vento ad inseguirci nel sole.
Tutti aggrappati ad un filo e non sappiamo dove
MINCHIA SIGNOR TENENTE che siamo usciti dalla centrale
ed in costante contatto radio abbaimo preso la
provinciale ed al chilometro 41 presso la casa cantoniera
nascosto bene la nostra auto c’asse vedesse che non
c’era e abbiam montato l’autovelox e fatto multe senza pietà
a chi passava sopra i 50 fossero pure i 50 d’età
e preso uno senza patente MICHIA SIGNOR TENENTE
faceva un caldo che bruciava la provinciale
sembrava un forno c’era l’asfalto che tremolava e che
sbiadivo tutto lo sfondo ed è così tutti sudati che abbiam
saputo di quel fattaccio di quei ragazzi morti ammazzati
gettati in aria come uno straccio caduti a terra come persone che
hann fatto a pezzi con l’esplosivo che se non serve per
cose buone può diventare così cattivo che dopo quasi non
resta niente MINCHIA SIGNOR TENENTE e siamo qui con queste
divise che tante volte chi vanno strette specie da quando son
derise da un umorismo di barzellette e siamo stanchi di sopportare
che quel che succede in questo paese dove ci tocca farci
ammazzare per poco più di un milione al mese.E c’è
una cosa qui nella gola,che proprio non ci va giù
e farla scendere è una parola se chi ci ammazza prende di
più di quel che prende la brava gente MINCHIA SIGNOR TENENTE
lo so che parlo col comandante ma quanto tempo dovrà
passare per star seduto su una volante.La voce in radio
ci fa tremare,che di coraggio ne abbiamo tanto,ma qui diventa
sempre più dura quanto ci tocca fare i conti con il coraggio
della paura, e questo è quel che succede adesso,
che poi c’è una chiamata urgente se prende su e ci si va lo
stesso.E scusi tanto che non è niente MINCHIA SIGNOR
TENENTE per cui se pensa che c’ho vent’anni
credo che proprio non mi dà tornto se riesce a mettersi nei
miei panni magari non mi farà rapporto e glielo dico
sinceramente MINCHIA SIGNOR TENENTE
(Giorgio Faletti)

Io

giovedì, 10 gennaio 2013

Io resto ottimista non perchè posso
dimostrare che il bene sta trionfando,
ma perchè ho una fede incrollabile
che il bene alla fine deve trionfare.
L’ispirazione può venirci soltando dalla
fede che il bene in definitiva deve prevalere.(Anonimo)
Un giorno una lacrima disse al sorriso:
“Ti invidio perchè sei sempre felice!”
Il sorriso rispose:
“Ti sbagli…spesso sono la maschera
del tuo dolore!

Nella vita

lunedì, 7 gennaio 2013

Non chiedere una vita più
facile;chiedi solo di essere
una persona più forte.
(Anonimo)

Nella vita ogni cosa ha il suo perchè
ed ognuno ha la sua ragione.
Ogni pianta ha la sua radice ed ogni
uomo ha il suo passato.
Ogni cosa ha il suo colore e ogni
uomo ha la sua pelle.
Non si può fermare il tempo e non si
possono cancellare i sogni.
Bisogna essere quello che si è,bisogna
vivere con il proprio perchè.
(William Wilson)

La vita chiese alla morte:
“Perchè le persone mi amano
mentre a te ti odiano?”La morte
rispose:”Tu sei una bellissima
bugia mentre io sono una terribile verità!”
(Anonimo)

Buona Befana

domenica, 6 gennaio 2013

*-*

venerdì, 4 gennaio 2013

Non sentirti diversa,tu non sei diversa,sei
unica,nel bene e nel male,coccola il tuo
bene e sopporta il tuo male.E ringrazia
sempre di essere come sei.Perfino quando
esserlo significa soffrire per un’intensità
superiore a quello di qualcun altro.
(Massimo Gramellini tratto da CUORI
ALLO SPECCHIO )